Ultimo aggiornamento: 6 dicembre 2019.

Teatro Regio

Teatro Regio, Parma, Italia
Teatro Regio
L’interno del Teatro Regio, Parma, Italia
L’interno del Teatro Regio

L’architetto Nicola Bettoli, su commissione della duchessa Maria Luigia, disegnava ed erigeva negli anni 1821-29, sull’area dove sorgeva l’antico monastero di Sant’Alessandro (sec. IX) soppresso in epoca napoleonica, un nuovo Teatro Ducale, poi divenuto Regio dal 1848.

La facciata fu progettata in stile neoclassico, mentre l’interno con platea ellittica si sviluppa in verticale su quattro ordini di palchi più il loggione. Il grande vano è stato decorato, come pure il proscenio, in bianco e oro da Girolamo Magnani, il quale nel 1853 sostituiva le originarie decorazioni a chiaro scuro eseguite sotto la direzione di Paolo Toschi e del Bettoli.

Il soffitto ed il sipario sono opera di Gian Battista Borghesi. Il Ridotto, formato da un vasto salone e altre sale, è stato dipinto e ornato da vari artisti parmigiani.

Teatro Regio è funzionante, in alcuni giorni è aperto ai turisti.

Orari del Teatro Regio

Da gennaio a giugno e da settembre a dicembre:

  • martedì e mercoledì: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.30;
  • giovedì, venerdì, sabato: dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00.

Luglio:

  • lunedì, martedì: dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 18.30;
  • mercoledì, giovedì, venerdì: dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 18.30.

Agosto: chiuso.

L’orario indicato è quello di apertura della cassa, ovvero se il teatro è aperto dalle 10.00 alle 13.00, significa che fino alle 13.00 potete acquistare il biglietto, ma non oltre.

Prezzo biglietto nel 2019: 5 euro.

L’interno del Teatro Regio, Parma, Italia
L’interno del Teatro Regio
L’interno del Teatro Regio, Parma, Italia
L’interno del Teatro Regio

Testo stampato dal sito web www.visit-parma.com

Indietro
   |   
Torna su